Top

Acciai inossidabili AISI 304 e AISI 316

Materiali straordinari che hanno bisogno di attenzione

Gli acciai inossidabili (o acciai inox) sono leghe metalliche per loro natura resistenti alla corrosione: infatti gli elementi che le compongono formano sulla superficie un sottile strato trasparente formato da pochi atomi che, nel caso venga danneggiato, è in grado di autorigenerarsi immediatamente in presenza dell’ossigeno contenuto nell’acqua o nell’aria, continuando a proteggerli dalla corrosione. Questo spiega perché gli acciai inossidabili sono in grado di mantenere il loro aspetto brillante per molti anni, senza richiedere alcun rivestimento o trattamento protettivo. Nonostante questa loro straordinaria capacità, al pari di altri materiali da costruzione con analoghe caratteristiche di durabilità nel tempo del loro aspetto superficiale (come, ad esempio, il vetro), non sono esenti da semplici operazioni di pulizia e manutenzione periodica, che permettono di mantenerne la caratteristica lucentezza.

I nostri componenti per la realizzazione di ringhiere e balaustre, compresi i tubi e le barre, sono prodotti con due tipi di acciaio inossidabile: l’acciaio inox AISI 304 e l’acciaio inox AISI 316. Esteticamente identici, si differenziano nella composizione chimica: l’acciaio inox AISI 316 rispetto all’AISI 304 ha in più il molibdeno e una maggiore percentuale di nichel, che lo rende particolarmente resistente alla corrosione in ambienti aggressivi (zone marine, al centro delle grandi città o dove c’è un forte inquinamento industriale, in atmosfere ricche di cloro, in aree interessate allo spargimento di sale antighiaccio).

Se nelle istallazioni interne non ci sono particolari accortezze da seguire per quanto riguarda l’ordinaria manutenzione dei nostri elementi in acciaio inox (consigliamo comunque l’uso periodico del pratico prodotto spray Inox protector della Wera, in vendita anche nel nostro negozio on-line, che elimina aloni e opacizzazioni), per l’esterno bisogna attenersi a semplici accorgimenti.

Sia l’acciaio inox AISI 304 che l’AISI 316 sono materiali resistenti agli agenti atmosferici, ma se applicati esternamente hanno bisogno di una pulizia periodica: in linea del tutto generale bisogna prevedere un lavaggio con acqua e sapone, un generoso risciacquo e un’accurata asciugatura con carta assorbente o panno (questa operazione va fatta bene per evitare macchie causate dal calcare dell’acqua) con la stessa frequenza con cui si puliscono le vetrate: tanto basta per mantenere la brillantezza dell’acciaio. In alternativa, come suggerivamo prima per le installazioni interne, si può usare il pratico spray Inox protector Wera. Attenzione: ci sono prodotti di pulizia che NON devono essere usati sull’acciaio inossidabile: quelli che contengono cloruri, in special modo l’acido cloridrico, candeggine a base di acido ipoclorico, o acidi forti (come quelli per la rimozione della malta cementizia), i prodotti per pulire l’argento e pagliette abrasive o raschiatori.

Nel caso non si provveda a questa semplice manutenzione, si può incorrere nel pitting, cioè antiestetici puntini di ruggine, che possono comunque essere rimossi con appositi prodotti di sgrassaggio che siamo in grado di fornire. Proprio perché una finitura più “rugosa” può trattenere impurità che accelerano questo fenomeno, noi consigliamo l’uso dell’acciaio inox AISI 304 con finitura satinata solamente per i montaggi interni. In atmosfere fortemente aggressive neanche l’uso dell’acciaio inox AISI 316 può essere sufficiente per evitare questi puntini di ruggine: in questi casi sarebbe meglio optare per l’acciaio inox AISI 316 con finitura lucida.

Molta attenzione va fatta in fase di montaggio: bisogna utilizzare utensili appositi che non lasciano residui ferrosi che successivamente potrebbero incorrere nell’ossidazione, e bisogna fare molta attenzione a non eseguire saldature o molature sul ferro vicino all’acciaio inossidabile: le scintille potrebbero scalfire la superficie dei componenti inox e quindi provocare i puntini di ruggine. E’ importante eseguire una accurata pulizia al termine delle operazioni di montaggio.

APPROFONDIMENTI
Processo di acquisto
AISI 304 o AISI 316